venerdì 13 aprile 2012

“DAD ON DUTY”: un logo per tutti i papà e babbi realmente “in servizio” e per tutte le mamme che li sostengono.


Curiosando nei blog delle mamme e dei papà mi sono reso conto che i padri sono poco abituati a fare squadra. Forse non siamo abituati. C’è ancora un po’ di timore. Lo sento. Percepisco quasi un certo pudore a parlarne tra di noi. Probabilmente, diversamente dalle mamme, il ruolo di padre è così in evoluzione che ha un ampio spettro di interpretazioni. Non si sa mai che tipo di padre si ha di fronte.

Mi è venuta l’idea di creare di un logo che fosse lo spunto per riunirsi. Non solo padri, anche madri ovviamente.
Ho pensato molto a un’immagine ed uno slogan che fossero veramente significativi ed identificativi per un padre. Primo escluso, quindi, l’allattamento. Poi ho subito eliminato qualsiasi cosa che potesse sembrare un tentativo di contrapposizione alle madri (es. “dalla parte dei padri”). Sono convinto che non ci si possa definire per contrasto con qualcun altro. E poi, mai come in questo caso, l’unione è fondamentale, si parla di famiglia. Anche la scelta di un’immagine evocativa di un padre ha richiesto del tempo.
Alla fine ho scelto:
  • come immagine: un po’ di tempo fa avevo letto che c’è un gesto che si riscontra prevalentemente nei padri. Effettivamente nella mia esperienza è così, mi sono trovato a farlo spesso e vedo che non è tra quelli che le mamme usano fare. ALZARE IL BAMBINO VERSO IL CIELO.  Viene definito “il gesto di Ettore” perché nell’Iliade Ettore, prima di andare in battaglia, saluta il figlio alzandolo verso il cielo e formulando un augurio per il futuro*. La versione che preferisco è quella evoluta, piace tanto ai bambini, ovvero staccarlo qualche secondo dalle mani per riprenderlo subito dopo.
  • come slogan: “DAD ON DUTY” ovvero “Papà in servizio” nel senso di papà attivo, che svolge il proprio ruolo.     
Il mio invito: UTILIZZATELO
L’invito che faccio a tutti, nessuno si senta escluso (papà, mamme, blogger, chi ha un sito, un blog, chi invia mail, chi naviga e basta, ecc.) è di utilizzarlo, prelevandone l’immagine, sul proprio blog/sito, condividendolo su Facebook o semplicemente facendolo girare.
Non c’è nessun obbligo. Se volete potete linkare l’immagine a questo post e se vi fa piacere, a me sicuramente lo farà, segnalatemi il vostro blog/sito (con mail, con commenti a questo post o in altri modi) affinché possa inserirne il link in un’apposita sezione del mio blog, dedicata a questo logo, che servirà per far conoscere contenuti di altri e condividere esperienze. Una sorta di spazio aperto.

Immagine disponibile:
__________
* A tal proposito vi suggerisco il libro "Il gesto di Ettore" di L. Zoja

39 commenti:

  1. Ciao! Sono d'accordo con te noi padri facciamo poco gioco di squadra, sono convinto che lo sparemmo fare anche benino, ma per ora semplicemente non siama "in campo". Sono sul web da pochi mesi e iniziato non solo a scrivere, come fai molto bene anche tu, piccole esperienze e riflessioni di vita quotidiana, ma anche e cercarne per un confronto ed uno stimolo... mi sembra che esistano praticamente solo mamme! Tutte vivaci, attive, propositive ma ho trovato tutto molto al femminile e poco al maschile. Non credo che si debba per forza distinguere o generare una contrapposizione, ci mancherebbe, ma sarebbe molto utile costruire un confronto e un dialogo che unisca più punti di vista. Questo perchè, magari, noi uomini abbiamo modalità di approccio a certi problemi diversi ma complementari e le donne ne sanno cogliere sfaccettature o angolature a noi meno evidenti. Grazie per il tuo logo, dimmi come usarlo, e mi auguro davvero che si riesca a generare in rete uno scambio importante di esperienze. Un saluto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il tuo commento. Il logo lo puoi copiare come immagine da questo post ed inserirlo nel tuo blog (se vuoi puoi linkarlo al post stesso). Intanto io ho messo nel mio il logo sulla parte destra inserendo il lik al tuo blog tra gli "Amici di Dad on duty".
      Spero davvero che riusciremo a creare una buona rete di padri.
      Ciao

      Elimina
  2. Ciao. Logo inserito con diretto collegamento a te. Dimmi se va bene.
    un saluto!

    RispondiElimina
  3. bellissima idea, lo metto subito nel mio blog http://cosmicmummy.blogspot.com

    la versione evoluta del “gesto di Ettore” ho provato a farla qualche volta anche io ma i miei figli sono sempre stati troppo pesanti per riuscire a farlo oltre il 6 mese. peccato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa piacere che l'idea del logo sia piaciuta. Più siamo, più riusciremo a creare una rete attiva di contatti.
      Ho messo il link al tuo blog tra "I blog/siti amici di Dad on duty".
      Per la versione voluta ci vuole allenamento :) Ricordo ancora che un paio di anni fa andando a fare una passeggiata con un mio amico e suo figlio, vedendo che faticava a portarlo sulle spalle, mi offrii per portarlo io. Pensando che fosse facile, provai a tirarlo su ma non fui capace di alzarlo tanto da passare la testa sotto le sue gambe e mettermelo sulle spalle... Già allora avrei dovuto capire la fatica di essere genitori :)

      Elimina
    2. si, soprattutto ci si allena le braccia... ricordo che le prime settimane il mio primo figlio mi sembrava pesantissimo (anche perchè non teneva la testa e quindi chiaramente la posizione non era facile), adesso abituata ai 15 kg il mio secondo (8kg circa) mi sembra una piuma!
      PS sono una mamma ma ho un marito papà "on duty" orgoglioso di esserlo ;-)

      Elimina
  4. Ah, ma allora non sono l'unico che fa rock acrobatico con i figli...

    RispondiElimina
  5. Sai, credo che "il gesto di Ettore" richieda unacerta forza muscolare nei bicipiti che a noi madri un pochino difetta... beh: in qualcosa dovrete pur essere ecslusivi! scherzo, ovviamente, credo che per essere genitori e famiglia il primo concetto che vada scalzato sia quello di "esclusività" dei ruoli, se son ruoli paritetici ognuno avrà la propria specificità, ma non è detto che le competenze non possano essere condivise e affinate con aiuto reciproco.
    Purtroppo la condizione media economico-lavorativa delle famiglie odierne non consente a molti padri di essere presenti nella vita domestica come vorrebbero, o come vorrebbero anche le madri, e forse, è vero, esiste anche una certa resistenza culturale in alcuni casi a volersi dedicare alla famiglia a 360°...
    bella la tua volontà di "fare gruppo", bello il logo.
    Mi permetto solo di dire che anche tra noi mamme esistono tantissimi modi differenti di sentire e di vivere la maternità. Forse ciò che ci distingue dai padri è che in genere è assai difficile trovare una madre che si senta esautorata dal proprio ruolo di madre, come invece accade, purtroppo, ad alcuni padri...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero. Parafrasando una famosa citazione direi "Dietro un grande papà c'è sempre una grande mamma" perché, specialmente all'inizio, quando tutto sembra ruotare intorno alle mamme (prima di tutto l'allattamento), sono loro che creano i presupposti per la partecipaziona attiva dei padri.

      Elimina
  6. Ciao! complimenti per il logo e per il blog, ma soprattutto per l'idea di Dad on duty! Ho scritto di te sul mio blog www.vitadapapa.it, sarei onorato di essere tra i blog/siti amici di Dad on duty! buona vita da papà! :) Fede

    RispondiElimina
  7. posso metterlo sul "Ilmondodipotolina"?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CERTO! Io ti aggiungerò alla lista degli "Amici di Dad on duty".
      Grazie

      Elimina
  8. Eccomi! Ho appena inserito il logo nel mio blog, ovviamente con collegamento diretto al post.
    Mi piace moltissimo l'idea del gesto di Ettore, tipico dei papà, verissimo, ma non del tutto estraneo alle mamme.
    ( Questo almeno per quanto riguarda la mia esperienza personale). Pur essendo una persona piuttosto maldestra, ho sempre lanciato in aria mio figlio fin quando la sua stazza me l'ha consentito. Oltre a essere maldestra sono anche taaaaaaanto ottimista. E' andata bene, non gli ho mai provocato contusioni gravi o comunque nulla che potesse risolversi con un bacino e un cerotto sulla fronte :-)
    L'ho fatto per parecchio tempo, ma solo perché non è mai stato un bambinone, lui.
    Ora ha 8 anni, continua ad essere un bambino esile ma è fortissimo. Ha quasi raggiunto la mia altezza (vabbe' anche un bimbo di 5 anni non troverebbe difficoltà nell'impresa). Tempo 5 o 6 mesi e il gesto di Ettore lo farà lui a me.
    Preparo il cerotto, al bacino ci penserà lui. Spero...

    RispondiElimina
  9. Ehmmmm... errata corrige: nulla che NON potesse risolversi con un bacino etc.etc.
    No, se no sembro pazza sul serio...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per aver inserito il logo di "Dad on duty" sul tuo blog.
      Inserisco subito il tuo blog nella lista degli amici di Dad on duty ;)

      Elimina
  10. I was morе than hаppy to discоvег thiѕ web site.
    I neеd tо to thank you fог yοur timе for thіѕ partiсularly wonԁerful read!
    ! I ԁefinitelу аpρrecіatеd
    eνerу littlе bit of it and Ӏ hаve you sаѵeԁ as а
    faѵorіte to see nеw informаtiοn in your
    wеbsite.

    Mу hοmерage ... buy a Bucket truck

    RispondiElimina
  11. Very nice pοst. I just stumbled upоn уour blog and
    wished to say that I have tгuly enjοуеd browsing your blog posts.
    In аny case I ωill be subscribing tо your гss fееd and
    Ӏ hоpe yоu write agaіn very soοn!


    Also νіsit my blog :: http://www.lgtensunits.com/safely-using-tens-for-pain-relief/

    RispondiElimina
  12. Whаt i do nοt гealize is in tгuth
    how уοu're no longer actually a lot more well-appreciated than you might be right now. You are so intelligent. You already know therefore significantly in the case of this matter, made me in my view consider it from numerous varied angles. Its like women and men aren't fascinatеԁ еxceρt іt іs оne thing to do wіth Womаn gaga!

    Υour perѕοnal stuffѕ nicе.
    Αll the time care fοг it uρ!

    my page :: tens units for sale

    RispondiElimina
  13. Heу thеre! I could havе swoгn I've been to this website before but after checking through some of the post I realized it's neω to mе.

    Anywaуs, ӏ'm definitely happy I found it and I'll be bookmarking and checκing baсk often!


    my homeρage ... tens machine
    my web page - tens machine

    RispondiElimina
  14. Why users still make use of to read neωs papers when іn thіs technological world thе whole thing is presentеd on net?


    Feel free to ѕurf to my site street smart taxi blog

    RispondiElimina
  15. I every time spent my half an houг to reаd thiѕ
    ωebρage's articles or reviews every day along with a mug of coffee.

    Here is my web-site :: how to buy and sell cars for a living

    RispondiElimina
  16. Ci siamo anche noi! Grazie per il bellissimo logo, ce ne siamo "appropriati" volentieri...ovviamente linkandolo a questo post! ;-)
    Il blog è caosincasa.blogspot.it e il logo è su questa pagina: http://caosincasa.blogspot.it/p/blog-page_12.html
    Grazie ancora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuti!!!
      Inserirò il link al tuo blog tra gli amici di "dad on duty".

      Elimina
  17. Bellissimo questo logo, che ci identifica da quando siamo diventati genitori. Oggi l'ho inserito fieramente nel blog :)

    RispondiElimina
  18. ho letto il tuo post grazie alla condivisione che ne ha fatto la bella squa ...mi ci ritrovo, ci ritroviamo e lo condivido subito sul mio blog!
    piacere di conoscerti babbonline!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piacere mio!
      Ti inserisco tra i blog amici di "Dad on duty"

      Elimina
  19. Mi riconosco molto nel post. Nel nostro nuovo blog i padri avranno spazio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, c'è bisogno di spazio per i papà ;)

      Elimina
  20. Lo so ho peccato! mi era sfuggito. pardon, siccome mio marito è come te, un papà in servizio che ama rimanere a guardare crescere i suoi figli, sarò lieta di apporlo sul mio blog :) perdonata?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, perdonata ;)
      Aggiungo anche il tuo blog tra gli amici di "Dad on duty"

      Elimina
  21. idea meravigliosa! adoro i super papà sempre presenti!
    ho messo il tuo logo nel blog.
    complimenti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, aggiungo il tuo blog nella lista degli amici di "Dad on duty".

      Elimina
  22. Alla fine ci sono riuscita a mettere il banner ... io e blogger siamo un po' così ma volontà è potere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, aggiungo il tuo blog nella lista degli amici di "Dad on duty".

      Elimina
  23. Ciao, è da poco che ti ho scoperto, ma non ti abbandonerò più (detta così sembra una frase da stalker). Ho aggiunto (o sto tentando di aggiungere) il logo al mio blog.Viva i papà!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benissimo, grazie.
      Aggiungerò il tuo blog nell'elenco dei siti amici di "dad on duty".

      Elimina
  24. It's appropriate time to make a few plans for the longer term and it's time to
    be happy. I have learn this post and if I may I desire to counsel you some interesting
    issues or advice. Perhaps you can write next articles regarding this article.
    I wish to read even more issues about it!

    Here is my page; home renovation mistakes

    RispondiElimina